?

Log in

::: Dreams in which I'm Dying :::
This is not a dream... not a dream
Recent Entries 
5th-Sep-2008 09:21 am - Mamma mia
The night the sky fell down...
http://www.aisla.it/

Borgonovo: «Malato di Sla lotto per vivere»

Qui

Dieci, lunghissimi, minuti. Il tempo tecnico perché la farfalla esca dallo scafandro con le pupille dilatate dallo sforzo e quegli occhi neri, buoni e vivissimi, mobili come quando cercavano un pallone da arpionare in area. Oggi vanno a caccia di lettere, una per una, sul comunicatore oculare che sovrasta la sedia a rotelle. L'attesa è stata lunga: tre anni spesi ad accettare che la malattia gli sia entrata a gamba tesa sulla vita. Dieci minuti in più o in meno, ora, sono spiccioli. «Io, Stefano Borgonovo, sono malato di Sla. Ho aperto una fondazione per aiutare chi è nelle mie condizioni. Voglio trovare soldi per la ricerca: magari salta fuori la penicillina del 2008. Mi rifiuto di pensare che la Sla sia una malattia del pallone. Io, se potessi, scenderei in campo adesso, su un prato o all'oratorio. Perché io amo il calcio». Il nuovo Stefano, dentro, non è cambiato. Il male l'ha mangiato dall'interno senza scalfirne la purezza di intenti, la grana fina dei sentimenti, l'anima. Fuori, la sclerosi laterale amiotrofica l'ha plasmato come cera. I piedi tecnici della coppia Borgonovo- Baggio in viola, Stefano sotto i riccetti bruni e Robi vestito di talento alla fine degli anni 80, si sono stortati e non camminano più. I polpacci che regalarono al Milan la finale di Coppacampioni '90, decisivo gol al Bayern in trasferta, sono evaporati. Le mani che agguantarono tre presenze nella nazionale di Vicini, sono diventate adunche. Le parole furono le prime ad andarsene. Ottobre 2005. Stefano smozzicava le frasi. Il baco era appena entrato nel chip del campione.

il lato oscuro del calcioCollapse )

Ha una sigla anonima, SLA, e un nome apparentemente poco comprensibile, ma terribile: sclerosi laterale amiotrofica, il morbo di Lou Gehrig.

Una malattia che porta il nome di uno sportivo, Gehrig era un giocatore di baseball, non per un caso. I medici americani che curarano Gehrig a New York, speravano che abbinando a questa tremenda malattia il nome di uno sportivo molto popolare, la gente ne avrebbe parlato, e la ricerca sarebbe cresciuta. Ma dalla morte di Gehrig sono passati 67 anni, e anche se i passi avanti nelle cure sono stati significativi, non sono certo sufficienti.

Il fatto poi che questa malattia abbia coinvolto un po' troppi sportivi per pensare che si tratti di una casualità, alimenta sospetti: davvero molte le vittime. Le immagini di Gianluca Signorini, così drammaticamente simili a quelle di Borgonovo sono ancora negli occhi di tutti.

Gianluca Signorini e famiglia in una foto del 2001 quando era già malato.
"Capitano Mio Capitano" cantavano i tifosi del Genoa a Gianluca, quando fu vinto il 6 novembre 2002, dalla malattia dei calciatori.

quel saluto....che marassi tributò al suo capitano rimane uno dei momenti più toccanti della mia vita. Le lacrime rigavano il mio viso davanti alla tv allora, come lo fanno oggi al solo ricordo, per un momento di autentica commozione, un grande, caldo, sentito ultimo abbraccio ad un grande e sfortunato uomo, la cui espressione, pur in uno stato che ormai gli impediva qualsiasi gesto, rimane scolpita nel mio cuore ed in quello di migliaia di persone...

Povero Stefano, indimenticabile quel pallonetto a Monaco di Baviera con cui ci regalò la quinta coppa...

sla, una strageCollapse )

Adesso che è tutto definito e assestato si sono fatti avanti tutti: società, giocatori, ex-giocatori, giornalisti, curiosi, ... quando Stefano e Chantal avevano bisogno, volevano capire, scoprire il perchè e cosa stesse succedendo, tutti sono stati a debita distanza. Non fate credere ai lettori che il silenzio sulla sua condizione fisica sia stata una sua scelta. Vergogna!
(preso da un forum... non voglio neanche saperlo)

Traumi a gambe e testa? Abuso di anti-infiammatori? Sforzi eccessivi in allenamenti e partite? Contatti con pesticidi usati per i campi da gioco? Ma chi volete prendere in giro!! E allora nel rugby, dove i contatti sono più frequenti (e non solo sulle gambe e in testa!) e i giocatori non giocano anche loro sull'erba "innaffiata" di pesticidi? E poi, si ha notizia di altri calciatori che hanno contratto il morbo in altri paesi? Spero proprio che questi calciatori siano gli ultimi di una lunga lista, ma purtroppo....
Noi come tu per primo abbiamo bisogno di sapere quale sia il nesso tra la tua professione e il male tuo e di altri colleghi, per toglierci dalla testa l'idea di alimentare un sistema che non guardi in faccia a nessuno pur di sfruttare al massimo i propri investimenti. Anche solo l'un x mille dello stipendio di ogni professionista sportivo, sarebbe sufficente a tenere in piedi anni di ricerca.

Me lo ricordo il goal di questo ragazzo, sotto la pioggia: ero una bambina..


Negli ultimi anni mi sono "dovuto"avvicinare,mio malgrado,alla sla,
nel centro di riabilitazione dove vado d'estate,al lido di venezia, hanno iniziato a ricoverare con frequenza malati di sla,quindi da un reparto perlopiù di malati cronici,sclerosi multiple e affini,si è passati a convivere con persone molto diverse da noi,con una condanna sulla pelle,con quel senso di fine,con quella terribile sensazione che il ricovero è palliativo e quella domanda che ti senti dentro:"lo rivedrò il prossimo anno?"
Ricordo Jacopo,quel sorriso muto così simile a Stefano,quel silenzio,quegli occhi che ti davano un mondo.
Primavera del Padova,con Del Piero e De Franceschi,ragazzo del '74,
poi Gino,mio compagno di stanza lo scorso anno,sciarpa del Milan legata al letto,una figlia di 5 anni.
sento ancora la sua emozione per il garliardetto dedicato da Ancelotti che gli portai,Gino se n'è andato ad aprile.
e Nicola,interista sfegatato,mi mise la maglia di Materazzi sulla carrozzina una volta che la lasciai in corridoio per camminare un pò col deambulatore,Nicola ora è col respiratore e non parla più.
mi sento fortunato per averli conosciuti,loro come altri,sono cambiato dopo aver incontrato in loro la sla,è veramente qualcosa di tremendo.
Stefano Borgonovo gonfia ancora la rete!

Roberto Monaco


Da qui MilanNight
26th-Jan-2008 04:47 pm - Since now
The night the sky fell down...
This will be a place for me & my friends-list only.
If you want to be added just check up my userinfo, see if there's anything you like about me or my hobbies, say hi and add me...


Quello che vedete qui è una mia costola, un'appendice della mia vita: forse quella a cui sono maggiormente legata nel web perchè è la parte più vera di me.



Photobucket
Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Special affiliates
dean_sam [[Supernatural related]]
lee_love, leeloni, tietuckluv [[Tergesen, Chris+Lee and Stabler from Special Victims Unit]]


My forum:
LIBERAMENTE MILAN (everything about Milan, Soccer, Other Sports and Friendly Stuff)
MILAN NIGHT
IL MILAN 24 ORE
EVEN ON FACEBOOK... FREE MILAN
14th-Jan-2008 11:57 pm - A place called HOME
The night the sky fell down...
My forum about one of my greatest passion, soccer and Ac Milan, made with my best friends:
Laura, Titty and Cris

Photobucket
A place called home - Liberamente Milan Community
Only on Forum Community.net

My nickname there is Winchester84 and I'm one of the Moderators
This is the special gift made by Titty ("my partner")that I use as an avatar

Photobucket
He's always with me as my amulet: I just love him.
He's the best against forces of evil (any kind of evil)
8th-Jan-2008 03:13 pm - Happy Birthday
The night the sky fell down...
jackiesjunkie

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
6th-Jan-2008 12:22 pm - Big hug to Athens
The night the sky fell down...
6.7
Earthquake this morning: *hugs ckll*

I live in the North of Italy, so I didn't heard anything
But some friends of mine, who live in the South, heard it too.

Glad that Athens is still standing: strong and kicking as always.

Good Sunday, dudes of mine
The night the sky fell down...
What Monia Means

You are confident, self assured, and capable. You are not easily intimidated.
You master any and all skills easily. You don't have to work hard for what you want.
You make your life out to be exactly how you want it. And you'll knock down anyone who gets in your way!

You are well rounded, with a complete perspective on life.
You are solid and dependable. You are loyal, and people can count on you.
At times, you can be a bit too serious. You tend to put too much pressure on yourself.

You are very intuitive and wise. You understand the world better than most people.
You also have a very active imagination. You often get carried away with your thoughts.
You are prone to a little paranoia and jealousy. You sometimes go overboard in interpreting signals.

You tend to be pretty tightly wound. It's easy to get you excited... which can be a good or bad thing.
You have a lot of enthusiasm, but it fades rather quickly. You don't stick with any one thing for very long.
You have the drive to accomplish a lot in a short amount of time. Your biggest problem is making sure you finish the projects you start.

You are usually the best at everything ... you strive for perfection.
You are confident, authoritative, and aggressive.
You have the classic "Type A" personality.
4th-Jan-2008 11:57 am - Happy Birthday Jo!
The night the sky fell down...
a.k.a. apieceofcake!

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
3rd-Jan-2008 11:34 am - Lost in space
The night the sky fell down...
Photobucket

@Wikipedia
31st-Dec-2007 11:11 am - Goodbye, 2007 (finally)
The night the sky fell down...
Happy New Year
to all my friend-list and LJ's community
Have fun, dear dudes of mine, tonight
Don't drink too much
24th-Dec-2007 08:24 am - It's Christmas Time
The night the sky fell down...
Best wishes and presents for everybody :)
Don't eat too much and be good

And as an Italian,
Buon Natale
This page was loaded Aug 30th 2015, 1:54 pm GMT.